INTER: ECCO PERCHé OAKTREE NON è FAVOREVOLE ALL’ACQUISTO DI HERMOSO, RESISTONO UN PAIO DI ALTERNATIVE

Il difensore spagnolo ha esperienza da vendere ed è disponibile a costo zero: tutto ciò non basta per renderlo appetibile alla nuova proprietà del club nerazzurro.

L’Inter ha intenzione di rinforzare la sua difesa e sembra aver posto gli occhi, tra gli altri, su Mario Hermoso, ex difensore dell’Atletico Madrid, ora libero di trasferirsi a costo zero.

La bocciatura di Oaktree

Lo spagnolo classe 1995 ha scelto di non rinnovare il contratto con la squadra guidata dal Cholo Simeone, lasciando il club dopo 5 stagioni. Il giocatore cerca ora una nuova sfida, e l’Inter sembra essere in prima linea per accoglierlo. L’ex difensore dell’Atletico chiede un contratto triennale da oltre 4 milioni a stagione, cifra che il fondo Oaktree considera eccessiva. Secondo Libero alla base della decisione ci sarebbe la presenza in rosa di già troppi giocatori difficilmente rivendibili sul mercato; i vari Arnautovic, Taremi, Zielinski, Mkhitaryan, Darmian, Acerbi, de Vrij e Sommer.

La manovra di Marotta

La dirigenza nerazzurra è fermamente convinta delle qualità di Hermoso, tanto da pensare di richiedere “l’ultima eccezione” per il difensore spagnolo in un incontro programmato con i rappresentanti del fondo.

Alternative

Marotta e Ausilio hanno comunque monitorato alcuni obiettivi più giovani come Facundo Medina del Lens e Jakub Kiwior dell’Arsenal. Chiaramente quest’ultimo sarebbe l’ideale per la conoscenza della Serie A (ha giocato nello Spezia di Thiago Motta) ma difficilmente i Gunners lo lasceranno partire in prestito.

2024-07-09T15:29:05Z dg43tfdfdgfd